Alcool nei cosmetici

Alcool nei cosmetici

Ti sei mai chiesta perché alcuni cosmetici contengono alcool? Molte donne sono spaventate dalla presenza di alcohol denat nell’inci e preferiscono cosmetici senza alcol.

Tuttavia, gli umani conoscono e utilizzano nei cosmetici questa sostanza da tempo. Eppure siamo convinti che l’alcool secca la pelle.

Qual’è la verità sull’alcol? Perché si utilizza nei cosmetici? Nel post di oggi facciamo definitivamente chiarezza. Vi spieghiamo a cosa serve e qual’è l’alcohol usato nei cosmetici ecobio. Pronti? Via!

Alcol sulla pelle: quali sono i pericoli?

Per rima cosa cerchiamo di dare risposta alla domanda: Cos’è l’alcool? L’alcool è una sostanza inodore derivata dalla fermentazione di zuccheri naturali.

Spesso i consumatori attribuiscono all’alcool diversi pericoli credendo che:

  • L’alcool sulla pelle fa male;
  • L’alcohol secca la pelle;
  • Le irritazioni da cosmetici siano dovuti all’alcool;
  • L’alcol sui capelli li renda secchi e stopposi.

Tuttavia, è necessario fare distinzione tra alcol naturale (detto anche etilico o denat) e alcoli grassi, ottenuti dalla raffinazione di oli minerali.

Alcohol denat: cos’è

L’alcol alimentare, detto anche alcol etilico o etanolo, è un liquido volatile e incolore. Si ottiene dalla fermentazione degli zuccheri della frutta, oppure dagli amidi contenuti nei cereali.

Di solito, per la produzione di alcol alimentare e cosmetico si utilizzano frumento, segale, mais o canna da zucchero.

Da dove viene il termine alcool?

Sembra curioso, ma la parola alcol deriva proprio da un utilizzo cosmetico, dall’arabo al khul, polvere a base di galena con cui le donne si annerivano ciglia, sopracciglia e rima palpebrale. 

In natura, sono molti gli ingredienti considerati alcol per la loro struttura chimica, come la glicerina e il mentolo.

Alcool nei cosmetici fa male
L’alcool nei cosmetici è sicuro o fa male?

Alcool nell’INCI

Il problema principale è che l’alcool nei cosmetici tradizionali assume molti nomi, che tuttavia non hanno nulla a che vedere con l’alcool etilico.

Si tratta, infatti, di alcoli grassi, noti con il nome di: ARACHIDYL ALCOHOL, BATYL ALCOHOL, BEHENYL ALCOHOL, BRASSICA ALCOHOL, C10-16 ALCOHOLS, C12-13 ALCOHOLS, C12-15 ALCOHOLS, C12-16 ALCOHOLS, C14-15 ALCOHOLS, C9-11 ALCOHOLS, CETEARYL ALCOHOL, CETYL ALCOHOL, LANOLIN ALCOHOL, LAURYL ALCOHOL, MYRISTYL ALCOHOL, STEARYL ALCOHOL.

In cosmetica tradizionale, questi alcol sono utilizzati negli ingredienti dei cosmetici per la loro funzione emolliente, simile alla paraffina. Tuttavia, rispetto all’etanolo, sono meno volatili. Significa che, a contatto con la pelle, evaporano meno facilmente.

I cosmetici “Senza Alcool” lo sono davvero?

Se siete abituati a leggere i claim e l’INCI dei cosmetici, ti saranno capitati per mano cosmetici tradizionali “alcohol free” che però nell’inci contengono alcol. 🧐

Già, perché devi sapere che il Regolamento Europeo sui Cosmetici vieta di definire “Alcool Free” i cosmetici composti con alcoli puri. Tuttavia consente la dicitura per i cosmetici composti con altro tipo di alcoli, quelli grassi, appunto.

Paradossale, ma è così.

Dunque, se cerchi cosmetici delicati, evita prodotti che in cui l’alcool nell’INCI è nelle prime posizioni, ma non spaventarti se lo vedi in fondo alla lista degli ingredienti.

Alcol nei Cosmetici Ecobio

I cosmetici biologici certificati possono contenere soltanto alcool etilico naturale o alcool alimentare biologico, ottenuto dalle piante. All’interno dell’INCI, esso assume il nome di alcohol denat

Non farti spaventare dall’attributo denaturato. Significa solo che sono state addizionate sostanze per renderlo inadatto all’uso alimentare.

Tra gli “Alcool Buoni” troviamo anche i nomi: Behenyl Alcohol, Cetearyl Alcohol, Cetyl Alcohol, Lanolin Alcohol, Stearyl Alcohol.

Benzyl Alcohol: è naturale?

A volte, nei cosmetici bio troviamo anche il Benzyl Alcohol. Ha un aroma più dolce ed è contenuto negli oli essenziali. Ne sono ricchi gelsomino, neroli, violetta e ylang-ylang

Il Benzyl Alcohol è un conservante approvato dalla Soil Association per l’uso in cosmetici biologici e, nell’INCI, trova spesso impiego come fragranza.

A cosa serve l’Alcol nei Cosmetici Bio

Nei cosmetici naturali, l’alcol ha funzione di conservante naturale e sicuro, ma anche di solvente per molti principi attivi. Infatti, l´alcool puro è molto ben tollerato dalla pelle. Le sue proprietà sono quelle di:

  • Annientare i batteri;
  • Sciogliere i grassi;
  • Preservare odore e consistenza del cosmetico;
  • Evitare la contaminazione;
  • Fungere da solvente.

Esso però evapora rapidamente dopo l’applicazione e ha proprietà antisettiche e antibatteriche. Dunque, l’alcool agisce sul prodotto, ma promuove l’efficacia di altri ingredienti.

Ecco una tra le principali differenze tra i cosmetici biologici e quelli tradizionali. I cosmetici bio contengono alcol che evapora più velocemente, riducendo ulteriormente il rischio di irritazioni.

Alcool denat inci
L’alcool denat nell’inci rende i cosmetici sicuri e non interferisce con la loro efficacia.

Alcol secca la pelle: è vero?

Spesso di pensa che l’alcol secca la pelle. Diversi studi hanno dimostrato che, al contrario, l’alcol etilico sulla pelle non provoca perdita d’acqua.

Tuttavia, tra le caratteristiche dell’alcohol troviamo le proprietà Igroscopiche, cioè di attrarre acqua. Una pelle troppo secca dunque, potrebbe veder peggiorare la sua situazione se utilizza cosmetici con elevate concentrazioni di questa sostanza.

La soluzione, in questo caso, è scegliere cosmetici biologici di qualità, con estratti altamente idratanti e nutrienti, in cui l’alcool è utilizzato in basse concentrazioni.

In concentrazioni inferiori al 5-7%, infatti, l’alcol evapora in meno di 12 secondi.

L’alcohol irrita la pelle?

Altri studi contrastano anche l’affermazione che l’alcool irrita la pelle. Su pelle sana infatti, non sono state riscontrate irritazioni o allergie. 

Il suo unico scopo è quello di contribuire alla sicurezza del cosmetico, perché a contatto con la pelle evapora in meno di 12 secondi.

L’alcol etilico fa male?

Applicare alcool denaturato sulla pelle non fa male. Addirittura, alcuni studi hanno dimostrato che l’alcol risulta molto efficace nell’igiene delle mani e non causa disidratazione. L’etanolo, insomma, aiuta a stabilizzare il prodotto, senza comprometterne la sicurezza del cosmetico.

Il problema è essere certi che i cosmetici contengano solo etanolo. Soprattutto nei cosmetici tradizionali, infatti, le sostanze sono miscelate e in un cosmetico troviamo molti tipi di alcoli.

La tua esperienza con l’alcol nei cosmetici

E tu, fai caso alla presenza di alcol nei cosmetici? Come ti relazioni con l’alcol nella tua skincare? Lascia un commento qui sotto👇, ne saremo felici!

Se sei interessata ai nostri articoli, dai un’occhiata a:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *