Styling capelli ricci: tecniche e prodotti per ricci definiti e voluminosi

Styling Capelli Ricci

“Donna coi ricci, piena di capricci” recita un vecchio proverbio. Tra chi è riccia di natura e chi li rincorre con la permanente, l’obiettivo è sempre uno. Avere capelli ricci definiti e voluminosi. 😍

Tra una maschera capelli ricci e una schiuma per capelli ricci, esistono in commercio molti cosmetici. Non tutti, però, sono davvero adatti allo styling capelli ricci. Questo tipo di capelli, infatti, ha bisogno di condizionanti e detergenti delicati, in grado di preservare la salute dei fusto.

In questo articolo abbiamo raccolto i nostri consigli di styling capelli ricci fai da te e le tipologie di prodotti styling capelli ricci senza siliconi che si trovano in commercio. Pronta per un viaggio nel mondo dei ricci?

Come “nascono” i capelli ricci

Quando parliamo di capelli, la prima cosa che ci viene in mente è la cheratina. Questa proteina è la componente principale della corteccia. 👩‍🔬

La cheratina è quasi come una corda, con i filamenti che si attorcigliano assieme per formare una microfibrilla che, a sua volta, si attorciglierà con altre sue simili per formare macrofibrille, che costituiranno le fibre della corteccia.

A seconda della disposizione delle fibre, i capelli saranno più o meno ricci e manterranno la forma grazie a dei legami chimici detti a idrogeno o disolfuro. Questi ultimi legami sono i più resistenti e sono quelli che vengono “rotti” dalla permanente per creare ricci duraturi.

Shampoo e balsamo per capelli ricci

Spesso i capelli ricci sono anche crespi. Per prepararli al meglio allo styling, sostituisci gli shampoo aggressivi con detergenti 2in1 privi di Sls.

I condizionanti mantengono il fusto idratato e migliorano la pettinabilità. Un esempio è il Co-wash Maternatura; la sua formula detergente cremosa lo rende ideali per ricci afro e capelli spessi, ruvidi o secchi (ma purtroppo non ancora adatto ai nostri amici pelosi 🐶).

Styling Ricci
Styling capelli ricci: Quali prodotti usare?

Styling Capelli ricci fai da te

Tra plopping, scruncing, clipping e impacchi vari, le tecniche che spopolano sono moltissime.

Prima di analizzarle, però, il consiglio più importante. Asciuga i capelli lentamente e applica sempre un termo protettore. Il Trattamento nutriente anti crespo JMO, ad esempio, è composto da una miscela di oli capaci di nutrire il capello e prevenire l’effetto crespo.

Ma ora veniamo alle tecniche fai da te. Il plopping prevede di avvolgere i capelli in una t-shirt o in un asciugamano in micro-fibra, dopo aver applicato un prodotto di styling come una crema o un fluido modellante e lasciarli in posa tutta la notte.

Lo scruncing, invece, è la tecnica che uso anche io e prevede di asciugare i capelli a testa in giù, stropicciandoli dalle punte verso la cute, utilizzando un diffusore. Come prodotto di styling capelli ricci io utilizzo la crema arricciante Maternatura, perfetta per chi desidera una tenuta media.

Il clipping, infine, consiste nel sollevare i capelli dalla cute, posizionando alcuni beccucci all’attaccatura della cute prima di procedere all’asciugatura.

Prodotti styling capelli ricci senza siliconi: come scegliere

Come dicevamo, in commercio esistono molti prodotti. Ma come orientarsi nella scelta?

In generale, gli spray e i prodotti dalla consistenza leggera sono ideali per chi ha capelli mossi o ricci morbidi. I gel, invece, sono più adatti per chi ha ricci grossi o medi. Creme e mousse, infine, sono perfette per chi ha ricci secchi o capelli afro.

Tra uno shampoo e l’altro, sarebbe meglio idratare i ricci. L’acqua di lavanda, ad esempio, è un ottimo tonico, capace di mantenere i ricci soffici ed elastici.

Se sei curiosa di scoprire di più, potresti leggere:

E tu? Che riccio sei? Siamo felici se condividi con noi la tua esperienza, lasciando un commento qui sotto 👇.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *